Prova a dare un’occhiata alla tua casella di posta. Avrai notato che la maggior parte delle email che ricevi contengono codici sconto o offerte che ti sono state inviate da aziende o brand presso cui ti sei iscritto.

Cosa sono le email promozionali?

Le email promozionali sono comunicazioni di email marketing il cui scopo principale è stimolare l’utente all’acquisto di un prodotto o servizio.

Quindi è in grado di guidare l’utente verso la conversione, persuadendolo ad effettuare l’acquisto attraverso una chiara CTA (Call To Action).
Per poter convertire la tua email in acquisto è fondamentale pensare al rapporto con il destinatario, perché appunto l’obiettivo è spingerlo a compiere un’azione.

Le cose principali da considerare sono: descrivere in modo coinvolgente i valori del prodotto o della tua azienda e inviare le email nella giusta frequenza.

Troppe email possono sembrare fastidiose anziché utili, diminuendo le possibilità di ottenere una risposta positiva.

Come ottimizzare le tue email promozionali.

Sappiamo quanto sia importante parlare di strategie di marketing quando vogliamo vendere un prodotto o un servizio, ma è opportuno considerare altri aspetti che vanno oltre la sola strategia.

Ricordiamoci che dietro ogni canale digitale ci sono delle persone con attitudini e valori, che contano di ricevere anche un’esperienza.

Oltre l’empatia quindi ti consigliamo di scegliere altri accorgimenti per migliorare ai tuoi utenti la loro esperienza di acquisto.

Vediamoli insieme.

Oltre lo sconto

È fondamentale andare oltre lo sconto nelle email promozionali per distinguersi dalla concorrenza e costruire relazioni a lungo termine con i clienti.
Offrire valore aggiunto, come assistenza personalizzata o contenuti interessanti, contribuisce a valorizzare il brand e a coinvolgere il cliente in modo più profondo.

Concentrarsi su aspetti come qualità, innovazione o sostenibilità trasmette un’immagine di marca completa, contribuendo a creare un legame più forte e a incrementare il valore percepito dall’utente.

Offerte personalizzate

Non esiste una formula comunicativa universale perché ogni cliente è unico, e le comunicazioni devono tener conto di questa diversità. Ma ci sono due passaggi chiave che possono permetterti di inviare email promozionali mirate:

  1. Profilare la tua audience: raccogli dati anagrafici, comportamentali, di acquisto e preferenze per personalizzare le comunicazioni in base a queste informazioni.
  2. Segmentare le tue comunicazioni: evita di inviare offerte di abbigliamento sportivo a coloro che hanno manifestato interesse solo per articoli da cucina. Utilizza i dati raccolti per raggiungere ogni utente con messaggi che vadano a rispecchiare i suoi reali interessi.

Studia l’oggetto della email con cura

La qualità dell’oggetto è cruciale per il successo di una campagna di email promozionali.

Studiare attentamente l’oggetto delle email è essenziale per vari motivi.
Innanzitutto un titolo accattivante cattura l’attenzione, spingendo il destinatario a leggere il messaggio, generando interesse e incoraggiandolo a continuare la lettura.

La chiarezza dell’oggetto è fondamentale per comunicare immediatamente l’essenza del messaggio promozionale, evitando fraintendimenti e consentendo al destinatario di comprendere rapidamente il valore dell’offerta.

Inoltre una redazione accurata aumenta le probabilità di apertura della email e contribuisce ad evitare il filtraggio come spam.

Il ruolo delle Call To Action

Un elemento particolarmente utile per determinare il tasso di clic e conversione è la call to action. Scegli quella giusta considerando questi punti in considerazione:

  1. Preferisci un bottone HTML: utilizza un bottone HTML invece di uno in immagine per evitare problemi di visualizzazione, soprattutto su client di posta più esigenti.
  2. Sii chiaro: assicurati che il bottone di ‘’call to action’’ guidi chiaramente l’utente a compiere l’azione desiderata senza creare confusione.
  3. Dosa bene le CTA: evita di sovraccaricare il messaggio con troppe call to action, specialmente se indicano azioni diverse. Concentrati su un solo bottone, ma se ne volessi inserire più di uno assicurati che siano coesi tra di loro.

Approfondimento: Cos’è una call to action

Sperimenta con i formati

Se scegli il giusto design delle tue email promozionali avrai maggiori possibilità che il tuo messaggio possa avere successo. Per evitare l’effetto già visto di un modello sempre identico, consigliamo di variare il formato delle comunicazioni:

  1. Grafico: utilizza immagini accattivanti con un testo conciso. Questo formato solitamente cattura l’attenzione nel settore B2C (business to consumer), risultando visivamente attraente.
  2. Testuale: limita le immagini e adotta un layout simile alle email personali quotidiane. Questo stile è spesso preferito nel contesto B2B (business to business) per creare un’atmosfera più personale e autentica.
  3. Video o GIF animata: dona movimento ai contenuti attraverso video o GIF animate, per rendere le tue email più dinamiche e coinvolgenti.

Contattaci

Ti serve aiuto con le tue campagne di Email Marketing?

Scrivici

Esempi email promozionali: 7 tipologie vincenti.

Esistono diverse tipologie di email promozionali, ognuna progettata per raggiungere obiettivi specifici nel contesto della propria strategia di marketing.

Personalizzare il tipo di email promozionale in base agli obiettivi di marketing e alle caratteristiche del pubblico può contribuire a massimizzare l’impatto di ciascuna campagna.

Ecco alcune delle tipologie più comuni:

Saldi

L’email promozionale più comune è quella relativa ai saldi, soprattutto nei periodi stagionali o in prossimità di eventi particolari, quando la competizione è più intensa.
Un metodo efficace per farsi notare potrebbe essere utilizzare grafiche accattivanti, capaci di catturare l’attenzione e di distinguersi tra le molte email presenti nella casella di posta del destinatario.

Ecco un esempio di email promozionale legata ai saldi in prossimità del giorno di San Valentino. L’insieme di copy, visual e promozione, invoglia l’utente ad entrare nel sito tramite il pulsante di call to action.

Esempio Saldi Bottega Verde_01

Promozione esclusiva

Tra le strategie di persuasione più potenti, spicca quella dell’esclusività. La sensazione di appartenere a un gruppo ristretto di individui privilegiati ha un impatto profondo sulla psicologia umana.

Questo elemento aggiunge un tocco di fascino e desiderabilità, creando una connessione speciale con il pubblico.
L’esperienza di essere tra i primi a godere di vantaggi esclusivi o a accedere a offerte limitate contribuisce a rafforzare il legame tra il marchio e il consumatore, stimolando un senso di appartenenza e aumentando l’attrattiva dell’offerta promozionale.

In questa scelta promozionale Asos mostra il vantaggio esclusivo solo per chi acquista tramite app con il codice sconto.

Esempio Promozione Esclusiva ASOS

Contest

Lanciare dei concorsi può davvero darci una mano a far salire il traffico sul nostro sito ed a ottenere più conversioni. Soprattutto quando il sito è in un periodo di basso traffico, i concorsi possono dare una bella scossa, coinvolgendo di più le persone.

Potrebbe essere utile organizzare un concorso in concomitanza con il lancio di un nuovo prodotto. Così, oltre a creare un po’ di attesa intorno al prodotto, diamo anche la possibilità alle persone di provarlo. Questo può suscitare interesse e, alla fine, magari li convinciamo a fare un acquisto.

Offerta a tempo

Hai mai sentito parlare della FOMO? È l’acronimo inglese di Fear Of Missing Out, paura di essere esclusi, che corrisponde al timore di perdere o di non partecipare ad una esperienza piacevole e gratificante.

In breve è quella sensazione che rende così irresistibili le offerte a tempo limitato.

Dinamica ampiamente sfruttata nel marketing, la FOMO diventa terreno fertile per le offerte a tempo limitato. La prospettiva di beneficiare di uno sconto esclusivo o di partecipare ad un’esperienza unica per un periodo limitato intensifica la sensazione di urgenza.

Esempio Promozione a Tempo Wizz Air

Consegna gratuita

Promettere un omaggio si è dimostrato essere uno stratagemma efficace nel potenziare le vendite, specialmente quando abbinato al principio dell’urgenza.
Una pianificazione oculata e l’adattamento alle caratteristiche del pubblico di riferimento sono fondamentali per massimizzare l’efficacia di questa strategia nel panorama competitivo del marketing moderno.
Esempio email consegna gratuita

Carrelli abbandonati

Le email per il recupero dei carrelli abbandonati rappresentano un’efficace strategia nel contesto degli acquisti online. Consiste nell’invio di promemoria personalizzati o offerte speciali ai clienti che hanno lasciato il loro carrello senza completare l’acquisto.
Questa pratica mira a catturare l’attenzione del cliente, offrendo incentivi o ricordando loro l’articolo desiderato, al fine di spingerlo a tornare e concludere l’acquisto interrotto.

Esempio Email carrello abbandonato

Cross-selling e Up-selling

Queste strategie di marketing mirano a massimizzare il valore del carrello dell’acquirente e a soddisfare al meglio le sue esigenze, contribuendo al contempo ad incrementare le entrate per il venditore.

Il cross-selling si verifica quando viene suggerito all’acquirente di acquistare prodotti aggiuntivi correlati a quello che sta già acquistando.

L’up selling invece si presenta quando al cliente viene proposto di passare a una versione superiore o più avanzata del prodotto che sta considerando.
In entrambi i casi, l’obiettivo è rendere il tuo acquisto ancora più soddisfacente e personalizzato.

Dunque personalizzare il tipo di email promozionale in base ai propri obiettivi di marketing e alle caratteristiche del pubblico può contribuire a massimizzare l’impatto di ciascuna campagna.

Esempio Cross Sell

Conclusioni.

In conclusione, le email promozionali sono strumenti potenti nel panorama del marketing, capaci di raggiungere direttamente il pubblico e stimolare azioni desiderate.

Attraverso una progettazione attenta del contenuto, una personalizzazione mirata e un’attenzione particolare agli elementi, come ad esempio oggetto e call-to-action, è possibile massimizzare l’impatto di ogni campagna. L’adattabilità e la continua sperimentazione delle email promozionali mantengono un dialogo significativo con il pubblico e contribuiscono al successo complessivo della strategia di marketing digitale.