Amazon fattura 469,8 miliardi di dollari, ma perché ha delle schede prodotto dell’e-commerce che fanno schifo?

Oggi vediamo nel dettaglio come creare schede prodotto incredibili.

Che cosa è una scheda prodotto.

scheda prodotto ecommerce esempio

La scheda prodotto per e-commerce è quella pagina che contiene contenuti testuali e multimediali riguardo un articolo specifico del negozio online.

Le schede prodotto dell’e-commerce hanno lo scopo di informare ed educare l’utente in merito alle caratteristiche dell’articolo in questione, conducendolo verso l’acquisto.

Nel percorso verso la vendita puoi capire bene che la pagina del tuo prodotto è una delle pagine più importanti del tuo sito web. Quindi è naturale che tu voglia creare delle pagine di prodotto incredibili.

Le schede prodotto su un e-commerce aiuta a convertire gli utenti in acquirenti.

Inoltre, aiutano a fornire ai tuoi clienti le informazioni di cui hanno bisogno per effettuare un acquisto consapevole.

Esistono molti modi per creare pagine di prodotti e-commerce.

In questo articolo vedremo:

  • come creare una scheda prodotto che converte per il tuo e-commerce.
  • tutti gli elementi che una pagina prodotto deve avere
  • alcuni trigger psicologici che faranno aumentare le tue vendite.
  • esempi di diverse pagine di prodotto in modo da poter capire meglio cosa funziona bene e cosa no.

Iniziamo vedendo tutti gli elementi che devi includere nel design delle tue pagine prodotto per renderle più invitanti per gli acquirenti online.

La descrizione perfetta del prodotto

Il copy gioca un ruolo fondamentale per il processo decisionale d’acquisto, ma questo già lo sappiamo 😀

Paul Donald MacLean nel 1972 ipotizza tre “cervelli” all’interno della nostra scatola cranica.

  • Sistema limbico (emozioni)
  • Sistema rettilineo (istinti primari)
  • Neocorteccia (linguaggio e logica)

Queste parti del cervello durante un acquisto hanno delle funzioni specifiche e noi da buoni marketer dobbiamo cercare di appagarle. 

Una delle più grandi frizioni è sicuramente il sistema rettilineo che in fase di acquisto ci spinge ad accumulare risorse temendo di non averne abbastanza per il futuro e quindi ci spinge a non spendere denaro. (Istinto di sopravvivenza)

La parte più importante su tutte è sicuramente il sistema limbico, ovvero il centro emotivo, che svolge un ruolo enorme nel processo decisionale. 

Gli umani sono creature emotive e le decisioni di “pancia” spesso sono maggiori di quelle fatte con la testa.

Di conseguenza molti siti e-commerce mostrano agli utenti come i benefici derivati dall’acquisto superino significativamente il costo con la speranza di aiutarli nel processo decisionale.

Su questa ipotesi si sviluppano tantissime tecniche di marketing tra cui AIDA e la piramide di Maslow, strumenti utili per capire i bisogni umani.

Detto questo quando scrivi un copy per la scheda prodotto del tuo e-commerce ricordati di mettere in evidenza ciò che il prodotto può fare per il cliente, che problema risolve, e quali benefici può ottenere dall’acquisto.

Fai leva sulle emozioni che proverà una volta venuto in possesso con il prodotto. (appagando quindi il sistema limbico)

Generalizzando servono più emozioni e meno tecnicismi.

Inoltre secondo Nielsen Norman Group , le descrizioni dei prodotti più efficaci sono:

  1. facilmente leggibili e concise
  2. utilizzano paragrafi brevi e magari delle liste per evidenziare gli aspetti tecnici
  3. usano un senso di urgenza: questo è un enorme bias. L’urgency, se usata con intelligenza è un arma incredibile.

Urgency e scarcity

Dimentica i timer e cose spammose, fanno solo che peggiorare il CR. 

In questi ultimi anni il fenomeno del dropshipping ha portato ad una struttura copia incolla delle schede prodotto.

A tutti prima o poi è successo di acquistare su uno di questi siti e inevitabilmente venire fregati o comunque avere un’esperienza di acquisto terribile. 

Ormai è facilmente riconoscibile una struttura da “droppshipparo” rispetto ad un sito professionale.

Infatti solitamente i siti in dropshipping tendono a esagerare su leve e bias rendendo spammoso il sito, le persone riconoscono questo pattern e quindi ormai lo classificano come un sito poco affidabile.

Quindi evita questo:

pagina prodotto ecommerce cosa non fareUsa questa leva in modo cauto, hai pochi pezzi nello stock? 

Fallo sapere nelle schede prodotto del tuo e-commerce. Ancora più interessante è offrire una spedizione gratuita se ordini entro 2h, per esempio. Il classico ordina entro le 9 e ricevi il pacco domani mattina, questa è sempre urgency ma sfruttato in modo molto intelligente.

Come vedi non servono timer e copy minacciosi.

Layout chiaro e intuitivo delle schede prodotto dell’e-commerce

Il tuo cliente dovrebbe essere in grado di sapere come utilizzare il tuo sito web anche se non capisce la lingua. Esiste un layout generale della pagina del prodotto che il tuo negozio online dovrebbe integrare. 

layout schede prodotto ecommerce

Non utilizzare layout originali e poco pratici in quanto possono confondere i clienti o frustrarli.

Mantieni la semplicità.

La maggior parte delle volte, l’immagine del prodotto è a sinistra. Il copy del prodotto è sulla destra con il pulsante Aggiungi al carrello vicino e in evidenza.

Assicurati che il tuo pulsante “Aggiungi al carrello” sia chiaramente visibile.

Quando scegli un tema per il tuo negozio, dovresti assicurarti che assomigli ad altri siti web popolari nella tua nicchia.

Mentre molti diranno “distinguiti dalla concorrenza”, questo è generalmente un cattivo consiglio quando si tratta di layout delle pagine dei prodotti e di convertion rate.

 

Le immagini perfette del prodotto

aumentare aov scheda prodotto ecommerce

Le migliori pagine dei prodotti presentano immagini di alta qualità che mostrano i prodotti in tutto il loro splendore.

Non dovresti mai scendere a compromessi sulla qualità dell’immagine in quanto può avere un impatto negativo sulle tue vendite.

Se un’immagine è di bassa qualità o non rappresenta bene il prodotto, i consumatori non andranno avanti con l’acquisto.

Le persone vogliono avere un’idea chiara di come potrebbe essere il prodotto nella vita reale.

Cerca di creare un aspetto coerente per i prodotti sul tuo sito web e ricordati oltre all’immagine in still Life anche un immagine ambientata e per portare la tua scheda prodotto al livello successivo inserisci un video o un render 3d.

immagini alta definizione scheda prodotto ecommerce

Funzionalità d’ingrandimento e riduzione

Cerca inoltre di dare la possibilità al consumatore di osservare ogni singolo particolare del prodotto anche senza averlo tra le mani.

Come fare, però? Nel corso degli anni, gli e-commerce si sono evoluti e hanno escogitato diversi metodi per permettere all’utente di sperimentare un’esperienza coinvolgente ed emozionale a contatto con il negozio, anche se a distanza.

Per citare un esempio, Bellroy consente all’utente di scoprire i propri prodotti in 2 modi diversi:

  1. Ha un’apposita sezione per i “dettagli” del prodotto;
  2. Permette uno zoom approfondito del prodotto, grazie a specifiche funzionalità di ingrandimento e riduzione;

ingrandire immagini schede prodotto

Molte aziende, soprattutto se dotate di prodotti particolarmente complessi e disponibili in molteplici versioni, mettono a disposizione addirittura un configuratore, in grado di proporre il prodotto esattamente come lo aveva immaginato l’utente.

Per esempio, sul sito di Tesla puoi scegliere il modello dell’automobile, la versione standard o con gli optional e tutte le configurazioni possibili per comprare online l’auto da te creata, con carta di credito! – Next level Elon! 😀

 

Informazioni sulla spedizione

Menzionare o avere un’icona che indica “spedizione gratuita per ordini superiori a €75” o “spedizione gratuita in Italia” aiuta i clienti ad avere le informazioni necessarie sulla spedizione.

Avendo queste informazioni direttamente sulle schede prodotto dell’e-commerce, faciliti il cliente ed eviti che esca dalla pagina per leggere le tue informazioni di spedizione.

Evidenziare i requisiti della spedizione gratuita consente al cliente di aggiungere più prodotti al carrello, se lo desidera, migliorando quindi anche l’AOV.

 

Recensioni dei clienti – social proof nelle schede prodotto

recensioni schede prodotto ecommerce

Avere le recensioni dei clienti sulla pagina del prodotto è essenziale.

Se stai indirizzando il traffico verso una pagina di prodotto, le recensioni sul tuo negozio possono dare agli utenti la spinta in più per acquistare.

Secondo eMarketer, le recensioni dei clienti sono 12 volte più affidabili delle descrizioni dei produttori.

Pertanto, avere le recensioni dei clienti può sempre aiutare a incrementare le vendite e convertire il cliente se sono generalmente positive.

Non usare recensioni fake ma cerca di costruire insieme ai clienti delle recensioni che siano persuasive.
Per fare ciò ti consiglio la tecnica PAS (Problema, Agitazione, Soluzione), cerca di strutturare le recensioni seguendo questo schema.

Per creare fiducia e quindi aumentare la tua riconoscibilità e la tua autorevolezza puoi anche inserire elementi come dei banner sui pagamenti sicuri, giornali autorevoli che ti hanno citato, aziende con le quali collabori, ecc.

 

Prodotti consigliati

I prodotti consigliati incoraggiano i clienti a rimanere sul tuo sito un po’ più a lungo e ovviamente aumentare L’AOV (average order value)

Per farti un esempio molto semplice in un e-commerce di moda quando una persona acquista un top potremmo cercare di venderle la gonna abbinata o gli orecchini indossati dal modello nelle immagini, averlo nei prodotti consigliati aiuterà i clienti a completare il loro look.

cross sell scheda prodotto ecommerceQuando si tratta di prodotti consigliati, evita di avere prodotti che sembrano troppo identici.

Ciò può confondere un cliente e può comportare un minor numero di vendite. Questo perché più opzioni richiedono più pensiero e così facendo richiameremo l’attenzione della zona delle neocorteccia attivando la logica rischiando di perdere il cliente.

Ora, ti è mai capitato di navigare su amazon, ovviamente sì.

schede prodotto amazonNon lo trovi un po’ bruttino come design?

Io personalmente si.

Amazon fattura 469,8 miliardi di dollari, ma perché ha delle schede prodotto che fanno schifo?

Come prima cosa bisogna pensare all’obiettivo di ogni e-commerce.

Amazon è un Marketplace e come tale ha bisogno di avere un tempo elevato sul sito alto, in modo che le persone scoprano altri prodotti che gli servono e comprino altro.

Ricorda però che non tutti hanno lo stesso obiettivo, per molti l’obiettivo è far fare l’acquisto nel modo più snello e rapido possibile. (la maggior parte degli e-commerce)

Ti assicuro che il lavoro di Amazon è frutto di centinaia se non migliaia di test per aumentare le revenue e avere i risultati che hanno ora.

Non sempre ciò che piace funziona.

In realtà questi e-commerce sono costruiti su una solida base di principi neuroscientifici.

Il mio consiglio è seguire questa guida in modo attento, ma ricorda, testare è necessario, perché molto spesso possono funzionare elementi che ad altri e-commerce non funzionano.

Quindi, se non hai prestato molta attenzione al design della pagina del tuo prodotto, ora è il momento di farlo.

Oppure stai cercando un’azienda che tenga in considerazione tutto quello di cui abbiamo parlato all’interno di questa guida per realizzare il tuo sito web.

Con alcune modifiche, puoi migliorare significativamente le conversioni senza spendere di più in pubblicità.

Queste ottimizzazioni sono necessarie per aumentare in modo profittevole le vendite del tuo e-commerce e per questo ti lascio un approfontimento.

A presto,

Matteo 🙂